[Bonus] Nintendo Direct: live from palestra

Iwata-san in diretta col quado svedese

Gli schiaffi fanno bene a Nintendo. D’altronde, come si diceva un tempo in cui si badava di più al sodo: “ora te ne do un paio così piangi per qualcosa”. A ben vedere Nintendo non ha mai pianto sul 3DS versato, come ogni società quotata in borsa non poteva farlo. Non prima di avere, a suo parere, posto rimedio alla cosa. Quindi, dopo aver tagliato con l’accetta il prezzo la scorsa estate, ha ricominciato a lavorare. O meglio: ha cominciato a lavorare sul 3DS. Da queste parti la console col 3D ha avuto un glorioso autunno e uno splendido Natale, tra giochi, messaggi animati, finalmente un po’ di roba da scaricare, nuovi puzzle da scambisti e grotte infuocate da debellare a colpi di Palletta (solo terzo livello lei, viene dura, ma vabbé).
Gli schiaffi hanno fatto talmente bene che ora si parla di quattro milioni di console vendute in anticipo sui tempi, cioé sui “secondi tempi”, ovvero sulla seconda previsione, quella fatta quando le manate stavano già volando in formato rosario, come direbbe un Enzo Braschi di tanti secoli addietro. Gli schiaffi hanno fatto talmente bene che per il post-cenone Natalizio, Iwata ha preparato una puntata inattesa di quella che potrebbe diventare un’apprezzabile abitudine, il riferimento è a Nintendo Direct. Poche ore fa in Giappone è andato “in onda” una registrazione di 70 minuti in cui il presidentissimo ha spiegato alla sua patria cosa aspettare dal 3DS (e, in misura molto minore, dal Wii) nei prossimi mesi.

Fire Emblem Kakusei

Di grandi rivelazioni non ce ne sono state, tanto più che è stato il quotidiano Nikkei e solo lui a occuparsi, un paio di giorni fa, di presentare l’ennesima toppa che andrà a chiudere una falla:Fire Emblem: Kakusei, l’episodio per 3DS della saga strategica, offrirà finalmente dei contenuti extra da acquistare e scaricare attraverso l’eShop. Se per gli altri (Microsoft e Sony) è cosa di tutti i giorni, non lo è per questo antica Nintendo che sta provando a darsi una scrollata e a vestirsi come fossimo già nel 2008.

Kid Icarus Uprising

Niente annunci clamorosi, quindi, ma date di uscita, trailer e siparietti tragicomici. Si viene così a sapere che il sopra citato Fire Emblem: Kakusei arriverà in Giappone il prossimo 19 aprile. Ci sono anche delle nuove immagini e vale la pena metterne una (sopra, ma forse è vecchia, mi sa di sì), giusto per rendere meno soporifera la pagina.
Aggiornamenti anche per Kid Icarus: Uprising, che ha mancato la prevista finestra di fine 2012, ma arriverà sano e salvo (o almeno si spera) il prossimo 22 marzo. Anche in questo caso ci si riferisce unicamente al mercato giapponese, ma d’altronde Nintendo of Europe ha già reso noto che anche da queste parti sarà marzo il mese in cui aspettarsi il ritorno del tizio volante. Vale per tutti i continenti, invece, la notizia che Kid Icarus: Uprising offrirà modalità di gioco tre-contro-tre sia in collegamento locale che attraverso internet. Viene anche citata una modalità “Battle Royale” che fa tanto Super Smash Bros., vai a sapere…


Trailer e data anche per Girls RPG Cinderella Life: l’avventura che tumula senza tanti complimenti ogni rivoluzione sessuale supposta o realmente esistita atterrerà nelle terre del Sol Levante il prossimo 8 marzo (guarda un po’, la feste delle femmine da queste parti!) e quello qua sotto è un lungo, noioso e stucchevole trailer. Ma d’altronde si chiama “RPG per femmine”, quindi non potrebbe essere vissuta diversamente su questo bel blog.


I patiti di colori pastello, illustrazioni dotate di un buon 80% di fascino, mostroni, fantasia ribollente, spade, fatine e Giappone saranno anche più che estasiati all’idea di potersi sciroppare un nuovo filmato dedicato a Bravely Default: Flying Fairy. Il GdR di Square Enix, però, rimane tuttora senza una data di pubblicazione più precisa di un generico “2012″.


Svariati minuti sono stati invece spesi da Iwata e da Akari Uchida di fronte a una telecamera nel tentativo di promuovere il nuovo New Love Plus, di cui Uchida-san è il producer. Come sottolinea giustamente Andriasang, le immagini di un Iwata seduto fianco-a-fianco a una regazzina timida (e quindi porca, come ci insegnano i manga giusti) dai grossi occhioni potrebbe significare la fine di ogni eventuale carriera politica per il nostro. Sta di fatto che New Love Plus (24 febbraio) è assolutamente inutile per il 99% della popolazione occidentale, che eventualmente si rilegge “Video Girl Ai” o sottoscrive un abbonamento superpiù a YouPorn. Ma visto che vi interessa, ecco il video.


Kiki Trick

Ben più interessante, invece, il tempo dedicata sempre da Saturone Panzetta alla nuova creatura di Yoshio Sakamoto, che poi è Mr. Metroid, per intenderci. Lui, Sakamoto, e il team di Wario Ware hanno già ultimato i lavori su Kiki Trick per Wii: uscirà in Giappone il 19 gennaio e da queste parti probabilmente anche mai, perché la vita è una continua presa in giro e dobbiamo tutti soffrire tanto-tanto-tanto (come insegnava Jovanotti).  Si tratta di un coso tutto basato sui suoni, sul riconoscimento degli stessi attraverso varie prove/sottogiochi. Kiki Trick ha quel bel profumo di Wario Ware che non ci abbasta mai e anche se dal video potreste non capirci una beneamata fava, c’è sempre questa pagina di Siliconera a togliere un po’ di dubbi. Sotto col video e saluti assortiti.

1 commento

Hai qualcosa da dire a riguardo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: