Level 5 corre avanti, e dietro si affannano tutti quanti…

Apertura

SqAUre Enix? Qualcuno nel reparto grafico non supererà la nottata...

Il buon Magiustra, che sa indubbiamente il fatto suo, scriveva qualche giorno fa su queste stesse pagine del nuovo corso intrapreso da (una fetta di) Nintendo con Kid Icarus per 3DS. Un corso edificato sulle basi di quanto fatto in tempi recenti da Level 5, che sembra aver trovato una strada perfetta per uscire dalla crisi in cui versa l’intero mercato nipponico dei videogiochi. Bei titoli, innanzitutto, e contaminazioni a manetta: si costruisce un gioco e gli si affianca una serie animata, o un lungometraggio, o un manga, e si va dritti dritti a titillare in un sol colpo più passioni tra quelle considerate ‘classiche’ per il pubblico giapponese. Ebbene, dopo Nintendo arriva un altro marchio a emulare le gesta di Level 5, e anche in questo caso non si parla di un marchio da poco. Tutt’altro, visto che si tratta di Square Enix.

Getta Robo

Mmm... vi ricorda per caso qualcuno?

I più informati tra voi sapranno già di cosa stiamo parlando. A beneficio degli altri, invece, butteremo lì un titolo: Chousoku Henkei Gyrozetter. Piuttosto improbabile, vero? E non avete ancora sentito niente! Il gioco in questione, infatti, è incentrato su una serie di automobili in grado all’occorrenza di trasformarsi in robot e darsele di santa ragione in compagnia di altri automi dotati di eguali capacità. Bene, ora il tutto è ancora più improbabile. Eppure… eppure potrebbe funzionare, e per tutta una serie di motivi che andremo ora a elencare. In prima posizione c’è il cabinato. Sì, il cabinato, perché Gyrozetter è (imprevedibilmente, aggiungeremmo) un gioco da sala, con tanto di cabinato dedicato e ultralussuoso (anzi no, sembra plasticaccia, ma ci siamo capiti).

Cabinato

Il cabinato nel plasticoso splendore delle sue 2 modalità. Quanto impiegherà a rompersi?

Il suddetto cabinato offre una specie di reinterpretazione minimalista dei classici cruscotti durante le sezioni di guida, ma è in grado di trasformarsi nella plancia di comando di un robot quando si muta la propria vettura e le si fa assumere la forma, per l’appunto, robotica. Wow! La riuscita della cosa sarà tutta da verificare, così come la resistenza del cabinato stesso, ma non si può negare che – perlomeno per chi è cresciuto negli anni 70 e 80 – la faccenda risulti vergognosamente e colpevolmente stuzzicante. E non è tutto: Gyrozetter utilizzerà infatti lo stesso (lucrativo) sistema di carte già sfruttato da Dragon Quest Monsters Battle Road, sviluppato guarda caso dallo stesso team incaricato di mettere al mondo questo nuovo prodotto targato Square Enix. Le carte andranno ‘giocate’ nel corso delle battaglie e aggiungeranno l’immancabile elemento collezionistico, tanto caro ai giocatori nipponici e già artefice delle fortune di numerosi prodotti simili.

Vetture

Le vetture su licenza sono dappertutto, ormai. E dire che una volta erano un lusso...

Non siete ancora convinti? Allora arriviamo al capitolo delle collaborazioni: i mech saranno disegnati da artisti provenienti da capisaldi dell’animazione come Macross e Gundam, mentre le vetture saranno riprodotte su licenza in virtù degli accordi stipulati con costruttori del calibro di Subaru, Mazda, Toyota e Nissan. Sin qui, però, non ci sarebbe ancora nulla ad accostare l’operato di Square Enix a quello di Level 5, ed ecco allora che arriva il bello. Chousoku Henkei Gyrozetter non sarà soltanto un gioco da sala (e per 3DS, in un secondo momento): il lancio del nuovo marchio verrà infatti completato dalla realizzazione di un fumetto, di una serie animata e di una linea di giocattoli. È obiettivamente presto per dire se questa sia o meno la strada giusta per trascinare le software house nipponiche fuori dal pantano in cui sono andate a infilarsi in modi tanto fantasiosi quanto deprecabili, ma un fatto emerge chiaramente dalla visione delle prime schermate di Chousoku Henkei Gyrozetter: abbiamo bisogno di un nuovo Auto Modellista, aggiornato agli standard odierni e più polposo dell’originale. Prendi nota, Capcom.

2 commenti
  1. BrunoB ha detto:

    Cioè la modalità robot si controllerà coi maniglioni stile nagai? :-O

  2. Shrapnel ha detto:

    Ovviamente lo speriamo tutti. =D

Hai qualcosa da dire a riguardo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: