Syndicate si riscopre FPS

Starbreeze ed Electronic Arts hanno finalmente alzato il velo: ecco il nuovo Syndicate

[Aggiornamento! Aggiunto il comunicato stampa ufficiale di Electronic Arts, otto immagini in alta risoluzione e l’illustrazione qua sopra]

Chissà cosa ne pensa Peter Molyneux, della rinascita del “suo” Syndicate, il gioco sviluppato da Bullfrog nel 1993, nato dagli sforzi del creativo inglese e del suo collega Sean Cooper. Del “reboot” di uno dei giochi più celebri e venerati dell’epoca 16bit si sapeva da tempo, per quanto non ufficialmente. Da svariate stagioni l’accordo tra Electronic Arts e Starbreeze (che si occupa della realizzazione del gioco) è cosa nota, da oggi ci sono anche le conferme date dai dati (pardon) e dalle prime, piccole, immagini di gioco. Manca, ancora una volta, l’ufficializzazione: ma si tratta semplicemente di bolli e timbri, che oltretutto arriveranno già nella settimana che va a cominciare, quando Syndicate comparirà almeno su di una copertina, quella del mensile nordico Game Reactor.

Starbreeze, per chi se lo stesse chiedendo, è il team di sviluppo già responsabile di The Chronicles of Riddick e The Darkness, quest’ultimo in procinto di godere di un nuovo capitolo. Insomma, il palmares non è da sottovalutare, così come non è naturalmente da sottovalutare la caratura del brand Syndicate, che avrà anche partorito un solo seguito (Syndicate Wars, 1996), ma può contare sull’affetto di una legione di trentenni-quarantenni. Tanto che nel 2006 è lo stesso Molyneux a sostenere che, tra tutti i suoi titoli, proprio a Syndicate avrebbe dedicato volentieri e nuovamente le attenzioni. Forse, lui, lo avrebbe pensato diversamente, perché Starbreeze ha tutte le intenzioni di tradurre il mondo fatto di strategia in tempo reale, seppur a suo modo, dell’originale Syndicate, in un universo da sparatutto in prima persona.

Le caratteristiche rese note da un comunicato stampa sfuggito, così come le immagini, al controllo di Electronic Arts (che produrrà il gioco attraverso il suo programma “Partners”), parlano difatti di un FPS. Senza tanti mezzi termini. Lo riportiamo come proposto sui vari forum e siti di mezzo mondo, fidandoci dell’innata abilità con l’inglese che contraddistingue gli otto lettori di One|Game|Shot. Anche perché c’è sonno da queste parti, quindi…

Syndicate is the re-imagination of a cult classic franchise from 1993 – a unique action shooter set in a not too distant future, where Business is War.

2069 – No longer governed by politicians, the developed world is divided up into regions controlled by megacorporations known as Syndicates. These Syndicates have revolutionized how the consumer interacts with the digital world. No longer does the consumer require a device to access the world¡¦s data and control their technology, they can do this at the blink of an eye via neural chip implant. Civilians flocked to be ¡§chip¡¦d¡¨ and enjoy all that their selected Syndicate has to offer; housing, medical, banking, insurance, education, entertainment and jobs. One complete package. One complete lifestyle. In return, the Syndicates gained unprecedented insights, and control, over the individual and their behaviour. With little governmental oversight, business has become war. The Syndicates will stop at nothing for ultimate market dominance. At the front line of this war are the Agents, the Syndicate¡¦s bio-engineered and chip-augmented enforcers. They can breach anything in the wired world including their enemies, their weapons and the environment that surrounds them, making them the most efficient and deadly technological weapons in the world.

  • Take on the role of Miles Kilo, Eurocorp¡¦s latest prototype agent, and embark on a brutal action adventure of corruption and revenge.
  • Chip Enhanced Gameplay: Slow down time, see through walls, and breach your enemy and everything digital in the world with Dart vision – A neural DART6 chip implant that allows you to interface directly with the Dataverse.
  • 4-Player Online Co-op: Assemble your Syndicate for global domination. A 4-player, online co-op experience like no other, with chip enhanced gameplay and 9 missions re-imagined from the original Syndicate.
  • Visceral FPS Experience: Utilize an upgradable arsenal of futuristic weapons, armor and gear to annihilate your enemies and harvest their chip technology for personal advancement and sinister corporate greed.
  • Sci-Fi Fiction: Immerse yourself in the world of Syndicate 2069, with a world-class sci-fi story experience, written by bestselling author Richard Morgan.

Le idee sembrano esserci, scopriremo presto, attraverso i primi resoconti di chi (eventualmente) lo ha provato, se anche il gioco in sé e per sé ha un senso. O forse no, d’altronde se gli dedichi la solita copertina “world exclusive wooot! Stopzepress!”, col cavolo che poi ti sbatti anche solo per sbaglio a scrivere mezza riga che esprima un quarto di dubbio, figurarsi.

Viene solo da chiedersi quale sia la natura dei “reboot” oggi come oggi. Da quanto traspare, questo Syndicate e quello là, quello vecchio, condividono un nome e probabilmente le ispirazioni cyberpunk. E tant’è. Passare alla fazione degli FPS in un mercato che fatica a immaginare giochi d’azione che non siano FPS, forse è una scelta dovuta. O forse è una scelta comoda.

E infine: prima di lasciarvi alle immagini, al comunicato stampa e ai due mini-approfondimenti, chiudiamo con una citazione dal NeoGaf, che dice…

“I always preferred the fact that my team of agents were identityless, with no personality or goal other than what I programmed them to do. If I remember rightly, wasn’t the intro FMV an innocent person being abducted, lobotomised, mutilated and augmented to become a trenchcoat wearing pawn in the pointless war between faceless coroprate entities? The grimdark was amazing.
I’d really hate if this becomes a one-man dudebro shooter.”

Interessante no?


Il comunicato stampa

Guildford, UK. – Sept. 12, 2011 – Electronic Arts Inc. (NASDAQ: ERTS) and Starbreeze Studios today announced the reinvention of Syndicate, a storied franchise at EA. Created by an all-new development team from the awarding-winning studio that brought gamers The Chronicles of Riddick and The Darkness, Starbreeze Studios delivers a unique and brutal sci-fi first-person shooter experience set in a not too distant future, where business is war. Players take on the role of Miles Kilo, Eurocorp’s latest prototype agent, and embark on an epic action adventure full of corruption and revenge.
“We are excited to finally reveal what we’ve been working on the past couple years,” says Mikael Nermark, CEO of Starbreeze Studios. “It’s been a great experience working with EA, and an amazing opportunity for us to use our expertise in the first person shooter and action genres to bring back, and reignite, the signature action/espionage gameplay of Syndicate.”

Set in 2069, Syndicate takes players into a dark, Machiavellian world run without government oversight with many syndicates vying for total dominance of their local market place. With no one to question their intentions or actions, three mega corporations – Eurocorp, Cayman Global, and Aspari – are at the forefront of this brutal war for control of the pivotal American market. In the world of Syndicate, everything is digitally connected, including the people. Players aren’t limited to the weapons in their hands. Through DART 6 bio-chip technology implanted in their head, players can slow down time and breach the digital world around them to take down their foes using a variety of upgradable hacking mechanics. Syndicate’s blend of fast-paced, futuristic, action shooter settings and story combined with innovative chip breach gameplay instantly immerses players in a unique digital world.

“Our goal with Syndicate is to provide a challenging action shooter for today’s gamers as well as fans of the original. I’m sure they will enjoy and recognize the legacy that made it such a classic,” says Jeff Gamon, EA Partners Executive Producer. “Fans of the franchise will recognize many weapons and environments in the game, but in a whole new way. The game also provides a separate and deep 4-player co-op mode featuring missions from the original cult classic, which adds another layer of depth to the overall experience.”

Syndicate will be available in early 2012 for the PlayStation®3 computer entertainment system, Xbox 360® videogame and entertainment system and the PC. For more information on Syndicate, please visit http://www.syndicate.ea.com.



Syndicate anni ’90

Syndicate nasce nel 1993, sviluppato dall’etichetta di Peter Molyneux, Bullfrog, e prodotto/distribuito da Electronic Arts, come d’altronde era abitudine per i titoli del team inglese. Il gioco, che debutta nei formati Amiga e MS DOS, introduce un mondo pitturato su schermo pixel per pixel, caratterizzato da una tradizionale visuale isometrica e incentrato sulla capacità di gestire il proprio team di agenti. A loro volta chiamati a uccidere esponenti dei gruppi rivali, “persuadere” (con tecnologie futuristiche ovviamente) o salvare alleati rapiti dagli altri “syndicate”.
Syndicate viene poi convertito anche per il mondo console (Megadrive, Super Nintendo), i cui limiti tecnologici e di risoluzione impongono un level design differente. Esisteranno poi altre ottocentoundici edizioni: da quella per Amiga CD32, fino a quella per Jaguar.
La saga torna tre anni più tardi con Syndicate Wars, seguito a tutti gli effetti che viene convertito l’anno successivo per PlayStation.


Starbreeze, velocemente

Nato dalla fusione di 03 Games e Starbreeze Studios, lo studio che sta curando la realizzazione del nuovo Syndicate ha sede a Uppsala in Svezia e si è già fatto ben volere dal pubblico per almeno un paio di titoli, che poi sarebbero i già citati The Chronicles of Riddick e The Darkness. Starbreeze stupì in particolar modo con il primo, quando il team era ben lontano dalla luce dei riflettori. Rimane ora da vedere come è sopravvissuta Starbreeze alla diaspora del 2009, che ha portato parte dei padri fondatori a lasciare lo studio, per formarne uno tutto nuovo. Già che ci siamo, ecco l’elenco dei giochi realizzati da Starbreeze fino a oggi:

2000 – The Outforce (PC)
2002 – Enclave (PC, Xbox)
2003 – Knights of the Temple (GameCube, PC, Xbox, PlayStation 2)
2004 – The Chronicles of Riddick: Escape from Butcher Bay (Xbox, PC)
2007 – The Darkness (Xbox 360, PlayStation 3)
2009 – The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena (PC, PlayStation 3, Xbox 360)

Hai qualcosa da dire a riguardo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: